Come preparare una tavola per Natale: alcune dritte

È vero, manca ancora un po’ di tempo, ma pensarci prima non è mai sbagliato. Il Natale è sicuramente una delle feste più importanti e magiche che ci siano, e non solo per i bambini ma anche per gli adulti. Questo perché permette di riunirsi con la famiglia e di incontrare chi non si vedeva da tempo, magari tra una portata e l’altra o un bicchiere di vino e l’altro.
Ma come si prepara nel miglior modo possibile, una tavola di Natale, sia che si tratti della sera della Vigilia o del pranzo del 25? Scopriamolo insieme.

1. Scegliete una tovaglia a tema

Si parte innanzitutto con la tovaglia che deve essere chiaramente a tema. Potete sceglierla rossa e magari ricamata con un pizzo bianco. Oppure optare per qualcosa di più semplice, come le classiche tovaglie con stampe caratteristiche e molto simpatiche. Se amate il less is more, allora usate semplicemente una tovaglia rosso fiammante, che solo per il colore fa subito molto Natale.

2. Posate in argento

Quale occasione migliore che sfoggiare le proprie posate in argento durante le cene delle feste? In questo caso, la cosa importante è acquistarle presso un grossista argento di fiducia, per non acquistare oggetti dal materiale poco pregiato. Successivamente, basterà lavarle, con una soluzione di acqua ed aceto per eliminare i batteri e disinfettarle da un eventuale polvere. In alternativa, potete anche ripiegare con delle posate con bordi in oro, il cui colore richiama da sempre le atmosfere natalizie.

3. Centrotavola ad hoc

Il centrotavola è senza dubbio uno dei punti forti della tavola di Natale. Ciò che rende un centrotavola prezioso e diverso dagli altri è senz’altro la sua creatività e pomposità. Il nostro consiglio è quello di ricrearlo voi stessi, magari utilizzando una combinazione di Stelle di Natale, biancospini e pigne, che rievocano l’atmosfera. In alternativa, potete anche utilizzare le candele, per un effetto romantico e suggestivo. Se, invece, volete andare sul sicuro, vi basterà acquistare un piccolo abete in miniatura già addobato per le feste, da inserire subito al centro del tavolo, senza troppe cure.

4. Quali colori utilizzare?

Quando si parla delle feste di Natale, si pensa sempre ai colori più tipici come il rosso ed il bianco. In verità, è possibile ricreare delle tavole natalizie anche usufruendo di altri colori. Un esempio? Se volete realizzare una tavola un po’ più minimal ed elegante, per dirne una, il nostro consiglio è optare per sole decorazioni di bianco che comunque rievocano il colore della neve e dell’inverno. Di contro, se desiderate un qualcosa di più caloroso, spaziate con il rosso ed il verde, sicuramente più caldi ed accoglienti come sfumature.

5. Segnaposti al rosmarino

Un altro elemento molto importante per la tavola di Natale è il segnaposto. Ovviamente in questo caso potete sbizzarrirvi come più vi pare e piace. Ad esempio, noi vi consigliamo di utilizzare dei ramoscelli di rosmarino, molto natalizi e profumati. Vi basterà raccogliere alcuni rametti ed abbellirli con dei nastrini rossi o dorati su cui successivamente scrivere il nome di ogni invitato. Potete anche optare per delle palline di Natale in polistirolo, sempre da decorare con lustrini o nastri tipici della festa. Insomma, basterà semplicemente dar sfogo a tutta la vostra fantasia per segnaposti davvero sorprendenti.

6. Non sovraccaricate troppo la tavola

Una tavola per la Vigilia o il giorno di Natale deve essere senza dubbio decorata a festa. Tuttavia, sarebbe meglio evitare di sovraccaricarla con oggetti e decorazioni alla lunga pesanti alla vista e scomode per quanto concerne il momento della cena. Cercate di valorizzare ogni oggetto che avete a disposizione, rendendolo più natalizio ed allo stesso tempo elegante, ma senza osare troppo in termini di quantità.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!