Le versatili pompe per pozzi agricoli di Pompe Zanni

Rispetto a quella praticata in passato, l’agricoltura moderna è in grado di ottenere rese estremamente elevate sfruttando conoscenze approfondite a livello scientifico e tecnologie come, naturalmente, le macchine agricole che permettono di effettuare i lavori in tempi ridotti e sulle grandi superfici coltivate.

A proposito di tecnologie, non tutte sono vistose come trattori o mietitrebbie: ci sono infatti ausili per l’agricoltura che spesso svolgono il loro lavoro fondamentale lontani dalle luci della ribalta. È questo il caso dei sistemi di pompaggio, grazie ai quali è possibile ottenere la risorsa idrica necessaria per irrigare le colture.

Sistemi di pompaggio per pozzi

L’acqua impiegata a livello agricolo rappresenta una porzione notevole rispetto ai consumi totali; si stima che circa il 45% dei prelievi idrici nel vecchio continente siano ascrivibili all’agricoltura, una percentuale che sale all’80% negli USA e che addirittura supera il 90% negli aridi territori della California.

Negli Stati Uniti così come in Italia e ovunque nel mondo, le pompe oggi usate in agricoltura riescono, grazie alle loro consistenti portate, a sopperire alla mancanza di precipitazioni naturali permettendo così di coltivare specie vegetali anche in climi che tendenzialmente non sarebbero loro favorevoli. Ciò vale, tanto per fare un esempio, per il mais e il pomodoro, diffusissimi in Pianura Padana ma dalle esigenze idriche molto elevate.

Le aziende che necessitano di sistemi efficienti per estrarre l’acqua dal sottosuolo, e pomparla fino a farla arrivare direttamente alle loro colture, potranno trovare nelle pompe per pozzi agricoli a marchio Pompe Zanni dei validi alleati per le loro attività produttive.

Progettate e realizzate dagli specialisti di quest’azienda reggiana, che esporta in tutto il mondo le sue tecnologie evolute, le pompe per agricoltura disponibili nell’ampio catalogo Pompe Zanni offrono un elevato grado di affidabilità e possono arrivare a estrarre l’acqua fino a profondità di 180 metri, come avviene nel caso di alcuni sistemi di pompaggio centrifughi ad asse verticale.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!