Riscaldamento domestico, quale scegliere?

riscaldamento domestico quale scegliereLa scelta del riscaldamento domestico è fondamentale per ciascuno di noi e dovrà essere ponderata in base alle specifiche esigenze degli utenti. Prima di tutto, è bene che il proprio impianto di riscaldamento domestico sia costantemente controllato, eseguendo la manutenzione ordinaria e straordinaria senza procrastinare troppo a lungo. Inoltre, dopo un tot di anni, è bene mettere in cantiere l’idea di cambiare il proprio impianto con uno più moderno e funzionale.

Ma quali sono i tipi di riscaldamento domestico da prendere in considerazione per una scelta? Sostanzialmente, ne abbiamo tre: caldaie a condensazione, termostufe o termocamini, e climatizzatori con pompa di calore.

Climatizzatori con pompa di calore

Cominciamo con i climatizzatori a pompa di calore che non sono esattamente la scelta ideale per il riscaldamento domestico, specie se si vive in zone dove gli inverni sono molto rigidi. Questo tipo di riscaldamento è indicato solo e soltanto per le mezze stagioni, allorché il clima è un po’ più freddo, ma non tanto da giustificare l’intero impianto di riscaldamento. Inoltre, c’è da ricordare il fatto (ovvio) che un climatizzatore non sia in grado di produrre acqua calda sanitaria, a differenza degli altri due tipi di riscaldamento che vedremo a breve.

Termostufe e termocamini

Per quanto le termostufe e i termocamini possano essere piacevoli alla vista e contribuire a rendere più caldo l’ambiente in cui sono installati, non hanno la stessa efficienza energetica di una caldaia. Nonostante ciò, riescono comunque a riscaldare casa e a produrre acqua calda sanitaria, se collegati all’impianto idraulico. Per ciò che concerne l’alimentazione, in commercio ve ne sono diversi tipi: a metano, a propano, ad elettricità, a combustibile solido o liquido.

Caldaie a condensazione

Ad oggi, rappresentano il miglior tipo di riscaldamento domestico possibile, specie se gli impianti sono a pavimento. La produzione di acqua calda sanitaria è assicurata in ogni momento, mentre l’alimentazione può essere a metano, propano, glp o elettrica.

E tu, quale impianto di riscaldamento preferisci? Se la tua casa non è riscaldata a sufficienza, potrebbe darsi che la caldaia non sia funzionante al 100%: contatta il nostro centro assistenza caldaie di Roma per prendere un appuntamento! E se devi cambiare la tua caldaia, abbiamo delle interessanti promozioni che potrebbero fare al caso tuo.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!