Gli occhiali per il presbite

La scelta degli occhiali giusti per vedere da vicino non è affatto banale. Occorre tenere conto non solo dell’entità del difetto visivo ma anche del proprio stile di vita quotidiano. Ecco alcuni preziosi consigli per non sbagliare.

Pensare la propria giornata

La prima cosa da fare è capire per quanto tempo si dovranno indossare gli occhiali. Una attività lavorativa sedentaria comporta un campo visivo limitato per gran parte della giornata, mentre una attività svolta all’aperto potrebbe non richiedere l’uso degli occhiali per lunghi periodi.
Nel pensare la propria giornata non bisogna trascurare i dettagli. Chi lavora seduto ad una scrivania potrebbe ad esempio dover alternare letture di documenti all’osservazione di oggetti più lontani oppure al dover interagire con colleghi non troppo vicini, con la conseguente necessità di indossare e rimuovere in continuazione i propri occhiali da vista per presbite.

Riconoscere le lenti appropriate

Sia l’oculista che l’ottico possono consigliare il paziente nella scelta più appropriata illustrando pregi e difetti delle varie tipologie di lenti. Gli specialisti competenti sanno infatti porre al paziente le giuste domande sul suo stile di vita allo scopo di arrivare ad indicare le lenti adatte alle sue esigenze. La scelta della tipologia di lente non incide solo nella comodità di utilizzo degli occhiali, ma inevitabilmente condiziona la qualità generale della vista e quindi previene il peggioramento del difetto visivo.
Gli occhiali da vista per presbite più diffusi presentano lenti multifocali pensate per favorire il campo visivo corto, medio e lungo. Questa caratteristica si rende necessaria per evitare di togliere e mettere in continuazione gli occhiali. In base alla distanza dell’oggetto l’occhio sfrutta in modo naturale la gradazione progressiva di queste lenti garantendo un risultato soddisfacente.
Tuttavia non sempre questa soluzione si rivela essere la migliore. Chi possiede una buona percezione visiva sul campo lungo può anche ricorrere alle lenti degressive pensate per ottimizzare la vista sulle distanze medio corte. In tal caso indosserà gli occhiali prevalentemente in ambienti chiusi nei quali occorre alternare la concentrazione su oggetti vicini e poco lontani.
Le classiche lenti monofocali sono quelle che meno si adattano per i presbiti perché impediscono la percezione del campo visivo medio e lungo, ma sono perfette per la lettura in pieno relax di un libro.

Dove acquistare gli occhiali

Gli occhiali sono a tutti gli effetti protesi del corpo, per questa ragione la soluzione ottimale è sempre quella di ordinarli su misura dal proprio ottico di fiducia, scegliendo così le lenti più adatte alle proprie esigenze.
Acquistare occhiali da vista per presbite premontati può risultare economico, ma è sconsigliato nella maggior parte dei casi. Per evitare di peggiorare la qualità della vista è meglio limitare queste soluzioni alle emergenze o ai casi di presbiopia lieve e bilanciata su entrambi gli occhi. Per questo tipo di acquisto è comunque preferibile affidarsi ad occhiali di marca che siano completi di indicazioni e riferimenti alle normative. La salute dei nostri occhi è troppo importante per affidarsi a produzioni non certificate.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!