Combattere l’insonnia con rimedi naturali

I disturbi del sonno possono influenzare negativamente la qualità della vita. Ecco come combattere l’insonnia con cure naturali.

Cos’è l’insonnia

L’insonnia è un disturbo pressoché comune di natura psicofisica. La difficoltà ad addormentarsi, i risvegli notturni e la sveglia anticipata possono dipendere da situazioni di particolare stress lavorativo, disagi emotivi, dolore fisico, menopausa, allergie alimentari, jet lag, cambi di stagione, iperattività, depressione, fattori ambientali, abuso di farmaci e di sostanze eccitanti. Si distinguono tre tipologie di insonnia:
– transitoria, dalla durata inferiore ad un mese;
– a breve termine, da 1 a 6 mesi;
– cronica, oltre i 6 mesi.
Madre Natura interviene a tal proposito e suggerisce come combattere l’insonnia con cure naturali, per rendere le notti più serene e tranquille.

Rimedi fitoterapici

Un’alimentazione sedativa agisce sul sistema nervoso centrale, inducendo al sonno. Per cui, a cena, prediligere alimenti rilassanti associati preferibilmente ad un carboidrato. Ottimo un risotto con la lattuga oppure con le zucchine o i fagiolini, la pasta al pesto, una macedonia di frutta con pinoli o mandorle. Tuttavia, il cibo da solo non basta. La fitoterapia è la giusta risposta a come combattere l’insonnia con cure naturali. Alcune erbe officinali favoriscono dolcemente l’addormentamento, migliorando la qualità del sonno:
– Melissa. Le sue foglie vantano proprietà calmanti e rilassanti. Agiscono sul sistema muscolare e nervoso calmando gli stati d’ansia e riducendo l’insonnia da eccessiva stanchezza, dolori mestruali o spasmi.
– Biancospino. Associato al Tiglio ha effetto antispasmodico e sedativo. Diminuisce l’emotività, la tachicardia, l’agitazione e gli stati d’angoscia.
– Valeriana. Le radici vantano proprietà rilassanti ed ipnoinducenti.
– Luppolo. I fiori secchi applicati con ago e filo in un cuscino inducono al sonno, migliorandone la qualità.

Aromaterapia

L’aromaterapia è un’ulteriore soluzione al continuo quesito su come combattere l’insonnia con cure naturali. Gli oli essenziali svolgono nel complesso un’azione armonizzante, inducendo ad un sonno tranquillo e prolungato. Per ottenerne i benefici è opportuno diffondere l’essenza negli ambienti (1 goccia per ogni mq). In particolare, per favorire il rilassamento prediligere:
– Olio essenziale di Lavanda. Ottimo anche sui bambini iperattivi, regala equilibrio al sistema nervoso centrale, eliminando gli stati d’ansia, l’agitazione, le turbe emotive, la tachicardia, lo stress e l’ipertensione.
– Olio essenziale di Bergamotto. Vanta proprietà sedative.
– Olio essenziale di Basilico. Riduce l’affaticamento mentale, contrasta lo stress emotivo, le vertigini, l’ansia e la cinetosi, rivelandosi un ottimo rimedio per combattere efficacemente i disturbi del sonno.
Oltre alle cure naturali, anche un’adeguata routine serale può ridurre l’insonnia. Per cui è opportuno coricarsi sempre alla stessa ora, senza alterare eccessivamente i ritmi sonno-sveglia. Prima di andare a dormire, potrebbe essere utile dedicarsi a delle attività distensive come la lettura di un buon libro, una leggera sessione di ginnastica (yoga), una passeggiata dolce o un bel film.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!