Box doccia: le pareti, il piatto e la scelta dei componenti

Quando si pensa all’arredo del proprio bagno spesso l’attenzione si concentra su elementi quali sanitari, lavandino, eventuale bidet, piastrelle, ma un elemento che viene preso in considerazione minore è il box doccia


Spesso per acquistare questi componenti per il bagno si va in grandi negozi di grandi città commerciali, come Milano o grandi negozi di Torino con ampia scelta dove  si può trovare un’ampia scelta di componenti adatti al proprio bagno, e se la scelta tra piastrelle, sanitari o lavandino è ampia lo stesso si può dire per quanto riguarda i box doccia.
Questo per non stonare dovrebbe essere di uno stile simile se non uguale al resto del vostro arredo bagno.

Elemento decisamente fondamentale per la doccia è il suo piatto, seguono le pareti e la sua porta, e la posizione della doccia nel bagno ha una certa importanza, anzi è la prima cosa da guardare quando si vuole installare la doccia.
Tutto il discorso relativo al box doccia e alle sue pareti è sempre in relazione allo spazio di cui si dispone e alle dimensioni del piatto doccia, pure questo ha dimensioni e forme varie, dalle classiche rettangolari e quadrate a quelle rotonde o a semicerchio.

L’intelaiatura della doccia

Un elemento che non viene considerato sono i materiali in cui deve essere composta l’intelaiatura della doccia, cioè le parti che tengono le pareti della doccia unite, queste possono essere sia di metallo che di materia plastica.
Se sono di metallo devono essere opportunamente trattate per resistere ad acqua, vapore o umidità, non sarebbe certo un bel vedere entrare nella doccia e vedere questi elementi in preda alla ruggine.

Volendo potrebbero anche essere dipinti di un colore che ci piace per apparire più attraenti.
Certo è che se acquistate il box doccia in uno di questi grandi negozi di arredo bagno presenti in grandi città come Milano o presenti Torino o sul web potrete scegliere tra diversi modelli. Le pareti della doccia si dividono in due differenti tipologie, quelle in vetro e quelle fatte di componenti plastici.Se il primo è più elegante porta anche con se la scocciatura della pulizia, dovuta al calcare rilasciato dall’acqua.

Alcuni sostengono che il calcare sia più presente in una città rispetto ad un’altra, come per dire che quello di Torino possa essere inferiore a quello che si può trovare in un’altra città come Genova per esempio.

Se anche questo concetto sia corretto non toglie il fatto che nell’acqua cittadina il calcare ci sia sempre,  in maggiore o minore misura.
Se ben fatta comunque anche una cabina doccia in materiale plastico ha la stessa bellezza del vetro, con un costo minore.Come già affermato nei negozi di arredo bagno di grandi città come Torino o Roma potrete trovare quella che più vi piace e si adatta al vostro bagno.

Registrati per inserire notizie e comunicati, il servizio è gratuito!